MILANO ICTUS | PoesiaPresente 2011 – 24 febbraio Teatro Binario 7 MONZA


POESIAPRESENTE 2011
Quinta stagione di poesia contemporanea
MILANO ICTUS
Spettacolo di teatro poesia e musica

Dopo il successo del debutto al Teatro Filodrammatici dello scorso ottobre, Milano Ictus è in scena a Monza per PoesiaPresente

giovedì 24 febbraio 2011 h. 21.00 > Teatro Binario 7 – MONZA

Uno choc che colpisce mente e corpo, una forza espressiva corale concretizzata in uno spettacolo che unisce teatro, poesia e musica.

Crolla il Duomo di Milano e con lui ogni certezza. La tragicità dell’evento è raccontata dalla voce di due protagonisti: Ambrogio Colombo, Primario d’Ospedale travolto dal crollo (Dome Bulfaro), e un cantastorie della vecchia Milano (Francesco Marelli), testimone da Piazza dei Mercanti dell’accaduto. La voce del poeta – indirizzata dalla regia (Enrico Roveris) verso una drammaturgia per la scena, accompagnata dalla musicalità del cantastorie, dalla forza dirompente delle percussioni (Massimiliano Varotto & Danno Compound) e dal suono trascendente del canto armonico (Lorenzo Pierobon) – porta il pubblico a scoprire come ogni disastro inneschi un nuovo inizio; Milano, come un uomo colpito da ictus, riparte dalle sue origini, fonde dialetto e lingua italiana, razionalità, sentimento popolare e canto interculturale. Milano, città riabilitata che pulsa di vita universale.

Guarda il promo
:



In questa occasione verrà presentata per la prima volta anche la pubblicazione MILANO ICTUS (libro + DVD) che raccoglie il testo poetico e il video dello spettacolo messo in scena per la prima volta al Teatro Filodrammatici di Milano.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...