RECD il festival europeo dei corti – Specchia 16, 17,18 agosto 2011 – Atrio Castello Risolo


RECD il festival europeo dei corti

Specchia 16, 17,18 agosto 2011
Atrio Castello Risolo

RECD è secondo numerosi operatori ed esperti del settore, una delle più prestigiose rassegne di cortometraggi e documentari per giovani filmaker in Italia che nasce con l’obiettivo di scoprire, sostenere e promuovere giovani talenti del cinema italiano. RECD "A corto di idee", nasce nel 2007 ad opera di un gruppo di giovani appassionati dell’arte cinematografica. Location della rassegna, è stata da sempre Specchia, comune iscritto nel prestigioso elenco dei Borghi più d’Italia.

Per l’Edizione 2011 RECD ha ottenuto tre importanti riconoscimenti istituzionali: Il Ministro della Gioventà On.le Giorgia Meloni, la Regione Puglia e l’Apulia Film Commission, hanno concesso il patrocinio per la quarta edizione della Rassegna Europea del Cortometraggio e del Documentario.

RECD, giunta quest’anno alla sua 4° Edizione, ha raccolto dal 2008 un importante numero di opere cinematografica di giovani filmaker italiani ed europei. La selezione è avvenuta grazie al lavoro di esperti ed operatori del settore che hanno fatto parte delle giurie delle varie edizioni della Rassegna.

Un appuntamento dunque di grande valore che ha visto nel corso della sua esistenza (tre edizioni) la selezione, la proiezione, e la promozione di oltre 200 cortometraggi e documentari di giovani registi italiani ed europei.

La 4a edizione della Rassegna Europea del Cortometraggio e del Documentario RECD – ”A corto di idee” si svolgerà dunque a Specchia nei giorni 16, 17 e 18 Agosto 2011. Il tema scelto per questa edizione ed al quale ogni autore si è attenuto è stato il seguente: “LE TRADIZIONI”: Raccontare le tradizioni vuol dire parlare delle radici di un popolo, di una terra, vuol dire narrare le sue usanze, i suoi costumi, il suo linguaggio; la tradizione esprime anche cultura, storia, arte. Tradizione come ricordo del passato che non si vuole cancellare o come elemento che può essere modificato? Tradizione vista come qualcosa di statico o come continua trasformazione della cultura?

Ecco finalmente oggi il programma definitivo della manifestazione

MARTEDI’ 16 AGOSTO

ore 20.30 Inaugurazione della Rassegna RECD

ore 21.00 Dulce di Ivan Ruiz Flores – in concorso
Dolce è una favola sull’innamoramento. Questa malattia transitoria che infetta Veronica e Diego, bambini ottantenni; e Adian e Andrea, nonni che arrivano appena ai dieci anni. Una cena e un gioco ravvivano i ricordi dei più anziani e attivano l’immaginazione dei più giovani. In “Dolce” ogni parola aquisisce un senso profondo e i grandi sentimenti si trasformano in piccoli gesti.

ore 21.30 L’Eco di Gianni De Blasi – in concorso
Un documentario sulle tradizioni rurali e marine con tante testimonianze dei contadini e dei pescatori del Salento, alla scoperta delle radici e delle tradizioni antiche territoriali.

ore 22.00 PRESENTAZIONE collana “Diari di Viaggio”, edita da Libellula Edizioni . Interviene Ugo Buccarella

ore 22.30 MARCO GASTINI. La mano aperta DELL’ARTE di Barbieri Gianfrano – omaggio
Girato nelle settimane che hanno preceduto l’apertura della mostra promossa dalla GAM di Torino presso gli spazi espositivi della Società Promotrice delle Belle Arti, il film conduce lo spettatore nello studio dell’artista e lo fa assistere alla nascita della grande opera da cui il titolo del film, realizzata appositamente per la mostra. Lo spettatore ha l’occasione di vedere da vicino Marco Gastini all’opera e di scoprire la tecnica della sua pittura proiettata nello spazio. Nella seconda parte del film, lo spettatore percorre in anteprima gli spazi espositivi insieme all’artista nei giorni dell’allestimento della mostra.

ore 23.00 DÖnme Instabul – di Jacopo Maria Gandolfi – in concorso
Il film offre un’indagine sugli effetti delle trasformazioni, sia culturali che storiche, vissute dagli abitanti d’Istanbul durante il 20 secolo, per mezzo di testimonianze o scorci sul quotidiano di alcuni soggetti rappresentativi (un sociologo urbano, uno studente curdo, un venditore ambulante transessuale,…) di questa cittá in perenne mutazione.

ore 23.30 INTERSCAMBIO di Antonello Novellino – in concorso
Un villaggio in un paesaggio rurale, circondato da soldati, filo spinato e una nebbia che avvolge tutto. I suoi abitanti stanno lottando contro la fame, cercando di mantenere la loro dignità…Fino a quando non si arriva ad un punto in cui devi prendere una decisione drastica, e devi sacrificare qualcuno…

MERCOLEDI’ 17 AGOSTO

ore 21.00 INCONTRO sul Cinema nel Salento
Incontro con i direttori artistici dei festival cinematografici Salentini e con i componenti della Giuria esperti: Ignazio Minerva, Giorgia Cecere, Rossella Piccinno, Gabriele Panico, Laura Scorrano.

ore 22.00 PRESENTAZIONE del volume “Streghe, macare e guaritori del Salento” di Carlo Codacci Pisanelli, edito da Libellula Edizioni. Interviene Ugo Buccarella

ore 22.30 I LAVORATORI DEL MARE di Domenico de Ceglia – in concorso

Un viaggio tra antichi e nuovi simboli della vita, per mezzo di un inspiegabile ‘incidente metafisico’ che sarà la complicazione e, nello stesso tempo, il motore della storia, della vicenda di una ciurma di marinai in rivolta, in cerca di un padrone, un armatore o un qualsiasi suo sostituto a cui chiedere la paga guadagnata col sudore, contro cui recriminare i propri diritti lavorativi e salariali; da cui pretendere la continuazione della vita, della propria umanità… (continua). Nel panorama scheletrico del mondo solo un bambino tirerà su un piccolo pesce vivo, ridando speranza e voglia di vivere a tutta la comunità.

ore 22.45 IL VALZER DELLO ZECCHINO di Vito Palmieri – in concorso
E’ un giorno di settembre. Sul palco dell’Antoniano vengono annunciati i nomi dei finalisti dello Zecchino d’oro che si terrà due mesi dopo, a novembre. Tra loro ci sono Edoardo, Carlo e Luana, tre bambini diversi per origine e per provenienza sociale. Li accomuna però l’amore ed il fermento delle famiglie, che li accompagnerà durante tutta la preparazione, fino alla gara finale. Uno spaccato dell’Italia contemporanea da nord a sud, per scoprire cosa ci distingue e cosa ci unisce.

ore 23.30 HANNA E VIOLKA di Rossella Piccinno – omaggio
Hanna Korszla è una delle 1.700.000 badanti presenti in Italia, vive in Salento da tre anni insieme a Gina e Antonio, un anziano ultraottantenne malato di Alzheimer, di cui si occupa costantemente. Violka è sua figlia, diciannovenne polacca senza lavoro. Le vite di Hanna e Violka si incontrano come in uno specchio scambiando i propri ruoli nella cura di ‘Ntoni. E’ così che Hanna può finalmente ritornare in Polonia a riabbracciare il resto della sua famiglia confrontandosi con un presente e con un passato difficile, mentre Violka, badante-bambina, fa i conti con un soggiorno che non si rivela essere proprio “una vacanza”.

MERCOLEDI’ 18 AGOSTO

ore 20.30 PREMIAZIONE del concorso letterario “Binomio Fantastico” di Libellula Edizioni.

ore 21.15 rosso di sara di Alessandro D’Ambrosi e Santa de Santis – omaggio

Un invito a cena con delitto. Sara, ricca e nota scrittrice di romanzi gialli, malata e costretta su una sedia a rotelle, festeggia il suo compleanno con la famiglia: il giovane marito e la sorella minore.
Un doppio tradimento si consuma tra l’elegante sala di un ristorante retrò, dove non tutto è come appare, e la sua spettrale Toilet, dove l’intima anima dei personaggi esce allo scoperto. Un noir ironico e beffardo dal sapore hitchcockiano.

ore 22.00 RADIO EGNATIA di Davide Barletti – omaggio
Un artista napoletano di vocazione nomade fa da guida a un viaggio che, da Durazzo a Istanbul, segue la via Egnatia, l’antica strada romana proseguimento dell’Appia in terra balcanica.Il percorso, segnato dall’abbandono in ogni tappa di una chianca, tipica pietra leccese, racconta le storie di persone e tradizioni, dal Salento alla Turchia, attraverso confini e molteplici identità culturali. Il viaggio trova voce in “Radio Egnatia”, stazione radio immaginaria il cui palinsesto è costituito dall’intreccio di suoni e informazioni reali di quei luoghi.

ore 23.00 STAND BY ME di Giuseppe Marco Albano – in concorso
Il Cav. Pacucci, impresario di pompe funebri, per portare valore aggiunto alla sua azienda propone residenze a quattro stelle nei cimiteri, ambientazioni particolari e una campagna promozionale che invita a ‘farsi seppellire a Matera’ utilizzando il filone collaudato di “The Passion” di Mel Gibson.

APPUNTAMENTI EXTRA

MIRAGGI E RIFLESSI Marco Gastini a cura di Marina Senin Forni

La mostra nasce dal desiderio di Marco Gastini di esprimere nel suo lavoro di artista l’ispirazione suscitata dall’esperienza del Salento e la fascinazione per il suo carattere arcaico e insieme contemporaneo.

Ingresso gratuito: 18.00 – 22.00

MASSIMILIANO MANIERI Performance

Massimiliano Manieri, è stato capace, negli ultimi quindici anni, di dare vita a un’impronta tangibile, distinguibile dal grande numero di artisti e performer presenti sul territorio nazionale, costruendo un linguaggio fatto di parole, installazioni, “visuoni” . 17 Agosto ore 20.30

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...