Sera del giorno decimo. Un racconto di Luigi Salerno


Si intitola “Sera del giorno decimo” il racconto che potrete leggere scaricandolo in pdf da questo post, e di cui è autore Luigi Salerno.

Luigi Salerno si occupa di un blog letterario: http://bookandshade.blogspot.com/ che vi consiglio di visitare. Sul suo blog Luigi pubblica correntemente racconti e riflessioni sulla scrittura.
Chi di voi fosse interessato ad approfondire la conoscenza della sua scrittura potrà farlo leggendo il suo romanzo intitolato “Il disabitato” (Edizioni Il Pavone)

Luigi Salerno – Sera del giorno decimo (clicca per scaricare il file in formato pdf)

§

Ritorno a pubblicare, dopo la pausa primaverestiva, i vostri racconti, romanzi brevi e interventi critici. Negli ultimi giorni, chi è interessato potrà leggerle qui sotto, ho pubblicato un po’ di recensioni su alcuni esordi narrativi e poetici che ho letto in quest’estate torrida che vorrei potesse non finire mai [cit]. Sabrina Minetti, Cesario Milo, Virginia Defendi, Edoardo Monti. E poi c’è il bel secondo romanzo di Maurizio Cotrona, intitolato “Malafede”. Quest’estate è stata caldissima, ma non mi va di parlare di tempo atmosferico finché non sarà arrivato il fresco, anche nelle stanze febbricitanti del Palazzo, dove a colpi di ascia si sta delineando l’approvazione della Manovra prossima ventura. Chi è interessato a spedire i suoi materiali può seguire con molta attenzione le istruzioni alla pagina Musicaos.it. Se volete potete continuare a spedirmi comunicati e segnalazioni di eventi che ritenete utili e interessanti dal punto di vista letterario, culturale, sociale, politico, etico, filosofico & affine.

Sulla colonna destra del sito potete prendere parte a un sondaggio gratuito, si tratta di indicare chi secondo voi, tra sei scrittori (a dire il vero 5 e un collettivo) meriterebbe di vincere il Premio Nobel per la Letteratura. Claudio Magris, Andrea Camilleri, Wu Ming Foundation, Umberto Eco, Luca Canali, Roberto Calasso. Chi di voi potrebbe aspirare al premio?

L’idea del sondaggio mi è venuta leggendo “Meno letteratura…per favore” (Bollati Boringhieri) di Filippo La Porta, libro che per antitesi mi ha fatto pensare al grande numero di bravi autori della nostra letteratura che non sono conosciutissimi e che ci hanno regalato alcune delle pagine più belle. E se credete che esagero posso sempre dire “a mio parere”. Insomma, se non avete capito dove sto andando a parare andatevi a leggere “L’interdetto” di Luca Canali (Hacca), per conoscere un autore dallo spessore incredibile.

Buona lettura de “Sera del giorno decimo”, di Luigi Salerno.

ps. il motto del sito – una volta fuori dall’utero ogni uomo è perso – rubato dal mio secondo romanzo (è tutto normale, lupo editore, 2010), è cambiato. Per qualche mese il motto di Musicaos.it sarà: “controra et labora”

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...